Come vendere allo scoperto un’azione quando si fa trading sui mercati in calo non è un concetto nuovo, ma recentemente è diventato più popolare con la volatilità dei mercati finanziari. Molti degli indicatori che vengono utilizzati oggi per aiutare a determinare i movimenti a breve e lungo termine dei prezzi delle azioni hanno le loro radici nelle pratiche degli investitori professionali nel mercato azionario. La pratica della vendita allo scoperto esiste da anni, ma fino alla recente ascesa dei mercati finanziari, l’idea della vendita allo scoperto non era nemmeno nota a molti di noi.

Gli investitori in azioni lo fanno approfittando del modo in cui il prezzo di un’azione di solito scende nel tempo e quindi vendendolo in breve tempo per ottenere un profitto prima che il prezzo ritorni ai suoi livelli più originali. Questo processo è spesso indicato come shorting stock. Nei giorni del crollo del mercato azionario nell’ottobre 2021, le vendite allo scoperto sono diventate popolari tra molti investitori che hanno visto l’opportunità di un rapido profitto. Il comportamento dei mercati non favorisce grandi rendimenti, quindi la vendita allo scoperto sta diventando un’opzione interessante per molti trader.

Esistono molti grafici tecnici che mostrano il movimento dei prezzi delle azioni nel tempo. Tentano di identificare se i prezzi delle azioni stanno andando in una direzione o nell’altra. Alcuni di questi grafici, come l’indice di forza relativa o la media mobile Convergence Divergence, forniscono informazioni utili per gli acquirenti che desiderano prendere una decisione su un’azione. Questi tipi di grafici possono essere utili per determinare se un titolo è diretto nella giusta direzione.

La vendita allo scoperto è anche nota come vendita nuda e la pratica ha sia pro che contro per gli investitori. In primo luogo, la vendita allo scoperto consente agli investitori di incassare il valore crescente delle azioni che già possiedono senza attendere i risultati futuri del mercato azionario per determinare se le azioni saliranno o meno. Ciò offre a coloro che possiedono azioni la possibilità di vendere azioni con profitto prima che il prezzo inizi a salire di nuovo. Tuttavia, poiché la vendita allo scoperto avviene rapidamente, può anche comportare una perdita del valore del capitale.

Gli investitori possono acquistare azioni che hanno già un prezzo basso ma hanno bisogno del denaro per pagare eventi particolari. Ad esempio, se un investitore si aspetta grandi guadagni per il primo trimestre di una società, può decidere di vendere tutte le sue azioni prima che il prezzo delle azioni salga. Quando il prezzo si muove al ribasso, tuttavia, alcuni investitori potrebbero decidere di resistere e attendere che il prezzo scenda ulteriormente. Quando il prezzo delle azioni scende ulteriormente, potrebbe esserci una piccola percentuale di investitori che effettivamente vende le proprie azioni e subisce una perdita. Se a questo punto c’è solo un numero limitato di persone che vendono, il prezzo potrebbe scendere ulteriormente e rimanere basso fino a quando più persone decideranno di vendere.

Esistono diverse tecniche per determinare quando è il momento di vendere allo scoperto un’azione. In una strategia, un investitore può utilizzare l’analisi tecnica per determinare la direzione e il volume del prezzo delle azioni. Questo approccio prende in considerazione da quanto tempo il mercato è stato aperto, quanto è volatile e il modello di alti e bassi. Altre strategie di vendita allo scoperto prevedono l’utilizzo di tassi di interesse e altre variabili come notizie ed eventi politici per determinare quando è opportuno vendere. Tutti questi approcci hanno i loro critici, inclusi esperti che affermano che è difficile applicare queste tecniche in modo affidabile e che è troppo rischioso prendere decisioni basate su pochi giorni o settimane di attività.

Come vendere allo scoperto un’azione quando si fa trading sui mercati in calo può anche essere fatto utilizzando la leva finanziaria, che consente ai trader di negoziare con quantità di capitale maggiori di quanto avrebbero se avessero acquistato direttamente le azioni. L’importo massimo della leva finanziaria è generalmente limitato al doppio del prezzo delle azioni. Per utilizzare la leva finanziaria, un trader può prendere in prestito il titolo da un broker o da un altro investitore accreditato. Un venditore allo scoperto che ha preso in prestito azioni sarà tenuto a consegnare una nota o un titolo in cambio dei fondi presi in prestito.

Come vendere allo scoperto un’azione quando si fa trading sui mercati in calo implica imparare a leggere i grafici azionari e altri indicatori tecnici. L’analisi tecnica è un metodo per prevedere le tendenze analizzando il prezzo delle azioni e altre informazioni disponibili pubblicamente. Imparare ad analizzare gli indicatori tecnici può essere fatto attraverso tutorial online e assumendo un operatore di borsa professionista che lavori con te. Questi investitori hanno esperienza nell’analisi dei grafici azionari e di altri indicatori tecnici e possono aiutare i venditori allo scoperto fornendo loro ulteriori consigli quando vendono allo scoperto. Oltre a imparare a vendere allo scoperto, questi investitori possono anche fornire altri consigli, come scegliere azioni che probabilmente aumenteranno di valore, identificare le società che sono sull’orlo di grandi profitti e cercare aziende che probabilmente avranno bisogno di capitale .