Essendo la più grande potenza economica del mondo, la Cina ha un’influenza che arriva in lungo e in largo. Ed è per questo che quando si tratta di politiche economiche, a volte anche gli stessi cinesi possono essere perplessi su quale direzione dovrebbero prendere.

Quindi, nonostante il fatto che la Cina perseguirà senza dubbio la propria serie di politiche commerciali, la domanda che dovresti porti è quali sono gli obiettivi reali della Cina? Ad esempio, nel rapporto odierno, esamineremo i dati sull’occupazione di Dollar Dollar Eyes, allegria commerciale tra Cina e Stati Uniti.

Gli Stati Uniti sono stati visti dalla Cina come il principale nemico della loro valuta che li aiuta a mantenere il controllo sull’economia mondiale. In verità, gli Stati Uniti sono ora diventati la principale minaccia che la Cina deve affrontare mentre si evolve da un paese povero a uno che potrebbe presto diventare il motore dell’economia globale.

Il dollaro è sceso in modo significativo rispetto allo yen giapponese e alle altre valute asiatiche negli ultimi due anni. E questo ha costretto il governo cinese a raggiungere altri paesi per investire in altri mercati, come automobili, elettronica e infrastrutture.

Ma, proprio come con qualsiasi espansione, il tentativo della Cina di diffondere la propria ricchezza è stato affrontato con una serie di sfide, tra cui il fatto che l’economia cinese dipende dalle sue esportazioni per la crescita e, quindi, il calo delle esportazioni potrebbe potenzialmente avere un impatto negativo sulle loro esportazioni . Tuttavia, acquistando attività estere con la propria valuta, sono in grado di aumentare rapidamente la propria ricchezza.

Non sarà una sorpresa per molti analisti il ​​fatto che la Cina stia ora riflettendo apertamente su un nuovo sistema valutario che consentirebbe loro di mantenere l’alto valore della loro valuta supportando allo stesso tempo le importazioni e le esportazioni. Il problema principale è che cosa faranno esattamente con lo Yuan se scelgono di creare una nuova valuta di riserva?

Al momento, si ritiene che la Cina possa adottare il dollaro di Hong Kong come valuta di riserva. Se ciò fosse vero, ciò potrebbe mettere in grave difficoltà l’economia cinese poiché Hong Kong è ampiamente riconosciuta come il principale centro finanziario offshore ed è di gran lunga la più grande al mondo.

Inoltre, se la Cina decidesse di creare una nuova valuta, l’economia potrebbe essere paralizzata e un certo numero di settori potrebbe fallire. Sarebbe molto sfortunato, considerando che la politica monetaria cinese non ha ancora trovato un consenso e la sua amministrazione è nota per non aver giocato bene.

È difficile credere che il commercio e la finanza mondiale siano sempre una fonte affidabile di stabilità, soprattutto ora che gli Stati Uniti si sono trovati con un’economia debole e un debito nazionale. E, appena due anni fa, l’economia mondiale sembra essere in rovina.

Con l’indebolimento del dollaro, gli Stati Uniti devono intensificare e gestire la valuta che al momento sta crescendo contro di loro. Con la mano della Cina nella parte superiore dei mercati asiatici, gli Stati Uniti devono assumere un ruolo guida nel commercio dei mercati valutari al fine di combattere la crisi economica e politica affrontata dalle loro politiche economiche.

Alla fine, possiamo tutti tirare un sospiro di sollievo perché, sebbene gli Stati Uniti mostrino una grande forza, il dollaro non è imbattibile. C’è ancora tempo per salvare la situazione.

In effetti, gli Stati Uniti devono rendersi conto che se giocheranno a palla con la Cina, è meglio che inizino a trattare anche con il dollaro. Mentre la Cina continua a costruire la sua presenza nell’economia mondiale, gli Stati Uniti devono mostrare la leadership e agire per garantire che il nostro commercio internazionale lavorerà per noi e non contro di noi.