Il recente calo del prezzo del greggio ha provocato onde d’urto in tutto il mondo. Si prevede che le conseguenze di una tale mossa influenzeranno le economie di molte nazioni. L’improvviso e brusco calo dei prezzi del greggio ha portato molti a chiedersi se questo sia l’inizio della fine per l’uso dei combustibili fossili. Se è così, cosa viene dopo? I seguenti scenari suggeriscono alcune possibili risposte.
Lo scenario più probabile è che il prezzo del greggio salirà ancora una volta una volta che lo shock del recente calo del prezzo del greggio si sarà calmato. Molti credono che il mercato diventerà ribassista (non rialzista) una volta che lo shock del pullback dei prezzi si sarà placato. Ciò significherebbe che i trader dovrebbero acquistare petrolio più economico (USD/Brent) poiché i prezzi iniziano a salire ancora una volta. In passato, i trader stavano aspettando un rialzo sul mercato prima di acquistare in rialzo, tuttavia, ciò potrebbe anche significare che gli investitori inizieranno ad acquistare in ribasso (USD/LTC).
Tuttavia, questo scenario potrebbe non durare a lungo. Non c’è alcuna garanzia di ciò, anche se c’è la possibilità che i prezzi scendano ulteriormente. I trader possono solo aspettare e guardare mentre la situazione si svolge nel mercato. Alcuni credono che il prezzo del greggio continuerà a salire per un bel po’ di tempo, mentre altri non ne sono così sicuri. Ci sono altri fattori che influenzano l’aumento dei prezzi del petrolio che investitori e trader devono comprendere.
Uno dei principali fattori che contribuiscono all’aumento dei prezzi del greggio è l’economia statunitense. Gli analisti ritengono che la Federal Reserve statunitense alzerà i tassi di interesse una volta che inizierà il suo secondo mandato come banca centrale. Ciò aggiungerà ulteriore pressione alle compagnie petrolifere affinché immettano più petrolio nel mercato, aumentando ulteriormente i prezzi del greggio. Un altro fattore che contribuisce all’aumento dei prezzi del petrolio è la crescente tensione tra l’Iran e il mondo occidentale per l’arricchimento iraniano del greggio.
Un altro possibile fattore che si tradurrà in un aumento dei prezzi del greggio è la domanda mondiale di petrolio. Man mano che sempre più paesi diventeranno più autosufficienti nella produzione di petrolio e gas, aumenterà anche la domanda di petrolio e ciò porterà a una tendenza al rialzo dei prezzi del greggio. Se ciò accade, gli investitori potrebbero subire un brusco risveglio quando si verifica il calo dei prezzi, ma se ciò accade, i prezzi del greggio probabilmente non scenderanno al di sotto dei livelli attuali. Se la situazione tra Iran e Occidente peggiora, allora ci sono buone probabilità che i prezzi del petrolio continuino a salire fino a tornare ai livelli precedenti.
Sebbene sia improbabile che questi fattori abbiano un impatto significativo sull’economia globale, investitori e trader dovrebbero continuare a monitorare attentamente la situazione. I prezzi del petrolio sono fortemente influenzati da vari fattori in tutto il mondo. È quindi importante per i trader e gli investitori osservare da vicino le notizie provenienti da varie parti del mondo per capire cosa potrebbe causare aumenti o diminuzioni dei prezzi del greggio. Il pullback del prezzo potrebbe non verificarsi immediatamente, ma con il tempo alla fine accadrà. Questo sarà un ottimo momento per investitori e trader per iniziare ad acquistare azioni in previsione di ulteriori aumenti di prezzo in futuro.